Home
Podcast
Audio Podcast
Tekno Diggaz 1×01

Tekno Diggaz 1×01

by on 25 novembre 2011 in Audio Podcast 4 Comments

Bentornati tra le mirabilie dei computer e dei loro antenati ancestrali. Questa prima puntata ufficiale, dopo un episiodio pilota un po’ sottotono, vede Alex Raccuglia nella inedita doppia versione di “modernista” e conduttore, mentre l’onnipresente Simone Pizzi si può finalmente godere una trasmissione da ospite, senza i doveri della direzione d’orchestra. Ancorato al proprio ruolo rimane invece Max Fierro, cronista della storia di persone e mezzi.

In questa puntata abbiamo discusso i seguenti punti accuratamente, ma non senza la verve umoristica che sempre accompagnerà questa trasmisisone

Ancora una volta il testo di riferimento utilizzato per questa trasmissione è:

Michael R. Williams
A history of computing technology
 
Credits:
  • Sigla e sound: Incorporeal della Band degli Ossian – Sito Ufficiale – MySpace – Pagina Facebook
  • Ricerca ed Esposizione: Max Fierro
  • Grafica di copertina: Simone Pizzi
  • Conduzione, Logo, Post Produzione e Finalizzazione: Alex Raccuglia
Condividi!Share on Facebook7Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn1Digg thisShare on Tumblr0Share on StumbleUpon0Share on Reddit0Pin on Pinterest0Email this to someone
4 Comments
  1. Alex Raccuglia 25 novembre 2011 at 08:31

    E vai!

  2. nino 26 novembre 2011 at 16:17

    eppure ragazzi c’è una macchina ancora più antica che potrebbe essere il vero e proprio antenato dei calcolatori meccanici ad ingranaggi

    mi riferisco alla macchina di anticitera che serviva a calcolare la posizione di oggetti astronomici come il sole e alcuni pianeti

    http://it.wikipedia.org/wiki/Macchina_di_Anticitera

    Saluti, Nino.

    • Max Fierro 27 novembre 2011 at 14:21

      Nota interessante, caro Nino, ma noi stiamo parlando di macchine “generiche”, non dedicate ad un computo specifico.

    • Simone Pizzi 27 novembre 2011 at 22:07

      E’ una macchina che è nell’elenco nella sezione antica… ci arriveremo.