Home
Podcast
Audio Podcast
Fuori Tempi – 3×22

Fuori Tempi – 3×22

Ben ritrovati o ben venuti a Fuori Tempi. Ho studiato per voi il complesso meccanismo fiscale con il quale Renzi vuole pagare i 90 miliardi di debiti che le aziende hanno nei confronti delle PA e degli enti locali. Nella trattazione facciamo giusta e opportuna differenza tra i debiti in parte corrente, già erogati e quindi già messi all’interno del fatidico rapporto deficit/Pil con soglia psicologica del 3%, e i debiti in conto capitale.

Job Act, spesso scritto con una “s” di troppo, dovrebbe essere la riforma con la R maiuscola, ma fin’ora non si è visto nulla di concreto se non un ipotesi di disegno di legge, quindi sarà finalmente una legge fatta dall’organo competente alla legislazione, cioè il Parlamento. Sembrano comunque certe le riforme degli ammortizzatori sociali con la creazione di un ammortizzatore sociale unico e la riduzione delle forme contrattuali; entrambi i provvedimenti saranno contenuti nel famoso Job Act. A quanto pare però non rientreranno gli inoccupati e quindi i precari.

Parte esteri, sempre occhi puntati sulla Crimea e sull’Ucraina e sul referendum della repubblica autonoma di Crimea, che vuole passare alla Federazione Russa.

Interni

  • Pagamento debiti PA entro l’estate: un meccanismo finanziario con la Cassa depositi e prestiti che fa da intermediario tra creditore e Stato
  • Job Act, le novità finora presentate alla stampa, ma non ancora legge (riforma ammortizzatori sociali e ridefinizione delle forme contrattuali di lavoro)

Esteri

Referendum della discordia per l’indipendenza dall’Ucraina della Crimea, e l’adesione della stessa alla federazione Russa

Condividi!Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Digg thisShare on Tumblr0Share on StumbleUpon0Share on Reddit0Pin on Pinterest0Email this to someone

I commenti sono chiusi.